Accesso Civico e Generalizzato ai Sensi dell’art. 5 Dlgs 33/2013 e Smi e Richiesta di accesso a documenti amministrativi

(Legge 7 agosto 1990 n. 241 e successive modifiche e integrazioni - D.P.R. 12 aprile 2006 n. 184)

 

Accesso Civico e Generalizzato

Acqua Novara .VCO S.p.A. garantisce l’accesso civico, ai sensi dell’art. 5 del D.lgs. n. 33/2013, come modificato dal D.lgs. 97/2016, in particolare:

• chiunque ha il diritto di richiedere documenti, informazioni o dati di cui è stata omessa la pubblicazione obbligatoria, ai sensi dell’art. 5 comma 1 del D.lgs. 33/2013

• chiunque ha il diritto di accedere ai dati e ai documenti detenuti da Acqua Novara.VCO S.p.A., ulteriori rispetto a quelli di obbligatoria pubblicazione, ai sensi dell’art. 5 comma 2 del D.lgs. 33/2013

 

Come esercitare il diritto

La richiesta di accesso non deve essere motivata, è gratuita salvo il rimborso degli oneri effettivamente sostenuti e documentati, e può essere presentata al protocollo mediante mail all’indirizzo: accesso@pec.acquanovaravco.eu

Le richieste di accesso civico ai sensi dell’art. 5 c.1 (documenti, informazioni, dati soggetti ad obbligo di pubblicazione), saranno esaminate dal Responsabile della Trasparenza in carica. Il titolare del potere sostitutivo, in questo caso è l’Amministratore Delegato in carica.

Le richieste di accesso generalizzato ai sensi dell’art. 5 c.2 (documenti, informazioni, dati soggetti ad obbligo di pubblicazione), saranno esaminate dal dirigente dell’area che detiene il documento. Il titolare del potere sostitutivo è il Responsabile della Trasparenza in carica.

Le limitazioni all’esercizio del diritto sono espressamente indicate all’art. 5 bis del D.lgs. n. 33/2013

L’indirizzo a cui inoltrare la richiesta di accesso, in caso di ritardo o mancata risposta è il seguente: segreteria.ad@acquanovaravco.eu

 

Le richieste dovranno essere effettuate mediante la compilazione del seguente modulo:

 Istanza di accesso civico e generalizzato - Ex art. 5, decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33 ( Decreto Trasparenza )

 

Richiesta di Accesso a Documenti Amministrativi 

Ai sensi dell’art. 22 della Legge 241/90 “al fine di assicurare la trasparenza dell’attività amministrativa e di favorirne lo svolgimento imparziale è riconosciuto a chiunque vi abbia interesse diretto, concreto e attuale per la tutela di situazioni giuridicamente rilevanti il diritto di accesso ai documenti amministrativi’’.

Chiunque abbia un interesse legittimo ai sensi del citato art. 22 può richiedere gli atti ad esso rispondenti con il seguente modulo:

 Richiesta di accesso a documenti amministrativi  - Legge 7 agosto 1990 n. 241 e successive modifiche e integrazioni - D.P.R. 12 aprile 2006 n. 184

 

Si precisa che l’accesso agli atti riferito alle procedure di affidamento di cui al dlgs 50/2016 (nuovo codice appalti) è regolato dall’art 53 dello stesso decreto. Per ulteriori informazioni in merito rivolgersi a  appalti@acquanovaravco.eu


Informativa sul trattamento dei dati personali forniti con la richiesta di Accesso Civico e Generalizzato ai Sensi dell’art. 5 Dlgs 33/2013 e Smi e  Richiesta di accesso a documenti amministrativi

(Legge 7 agosto 1990 n. 241 e successive modifiche e integrazioni - D.P.R. 12 aprile 2006 n. 184)

 

Ai sensi e per gli effetti di quanto previsto dall’art. 13 del Regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento e del Consiglio Europeo relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati (di seguito GDPR), ACQUA NOVARA.VCO, quale Titolare del trattamento di dati personali,  intende informarLa sulle modalità di trattamento dei Suoi dati personali, in relazione all’espletamento delle proprie funzioni istituzionali in relazione al procedimento di accesso.

 

Tipologia di dati trattati, finalità del trattamento e base giuridica

Sono raccolti e trattati dati personali di natura comune (nome e cognome, dati anagrafici riportati dagli interessati o contenuti in documenti di identità forniti, dati di contatto) per la finalità di consentire l’accesso civico del cittadino ai sensi del D.lgs. 33/2013 e rispondere alle richieste presentate.

La base giuridica del trattamento dei dati è l’adempimento di obblighi di legge  a seguito delle richieste del cittadino e  pertanto, ai sensi dell’art. 6 comma 1 lett. c) ed e), non necessita del suo consenso.

 

Modalità del trattamento

In relazione alle finalità di cui sopra, il trattamento dei dati personali avverrà con modalità informatiche e manuali, in modo da garantire la riservatezza e la sicurezza degli stessi.

I dati non saranno diffusi. Potranno essere  utilizzati in forma anonimizzata per  la compilazione del registro degli accessi o  in forma aggregata per le statistiche riguardanti il servizio.

 

Categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di Responsabili esterni o di autorizzati al trattamento

Potranno venire a conoscenza dei dati personali i dipendenti e i collaboratori, anche esterni, del Titolare e i soggetti che forniscono servizi strumentali alle finalità di cui sopra (come, ad esempio, servizi tecnici).

Tali soggetti agiranno in qualità di Responsabili od Autorizzati al trattamento.

I dati personali potranno essere comunicati ad altri soggetti pubblici e/o privati unicamente in forza di una disposizione di legge o di regolamento che lo preveda,  compresi eventuali controinteressati.

I suoi dati personali non saranno trasferiti al di fuori dell’Unione europea.

 

Durata del trattamento

Le segnaliamo che, nel rispetto dei principi di liceità, limitazione delle finalità e minimizzazione dei dati, ai sensi dell’art. 5 GDPR 2016/679, il Titolare conserverà e tratterà i dati personali forniti per il tempo necessario per l’istruzione del procedimento di accesso richiesto e, successivamente, per un periodo ulteriore necessario per adempiere agli obblighi di legge in materia di trasparenza, accesso e conservazione della documentazione amministrativa, nonché per la tutela giudiziale dei diritti della Società.

 

Natura del conferimento

Il conferimento dei dati personali è obbligatorio, in quanto in mancanza di esso non sarà possibile avviare il procedimento relativo alla richiesta di accesso e provvedere all’emanazione del provvedimento conclusivo dello stesso

 

I suoi diritti

L’interessato ha il diritto in qualunque momento di richiedere l’accesso ai propri dati personali, la rettifica, la cancellazione, la limitazione del trattamento degli stessi, di opporsi al trattamento (salvo gli adempimenti in capo al Titolare connessi ad obblighi di legge) e di esercitare il diritto alla portabilità dei dati scrivendo al DPO (Data Protection Officer / Responsabile per la protezione dei dati) all’indirizzo dpo@acquanovaravco.eu.

In caso di presunta violazione l’interessato, ricorrendone i presupposti, ha inoltre il diritto di proporre reclamo ad una Autorità di controllo sul trattamento dei dati posta nello stato membro UE dove egli risiede abitualmente o nello Stato UE in cui lavora o in cui è avvenuta la presunta violazione.

 

 

Registro degli accessi

 

(ultima variazione 2018 - nessuna richiesta 2019-2020)

Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza:  Dott.ssa Antonella Guglielmetti